Teatro e Musica

– GISELDA, 1991,
opera musicale-teatrale, di cui è autore del testo e delle musiche (nelle edizioni successive ne diverrà anche regista) itinerario nella musica e nelle cultura etnica di Naro, con la regia di Lucia Panaro e Livia Bonifazi protagonista femminile, entrambe dell’Accademia “Silvio d’Amico”, e dentro cui nelle edizioni successive hanno recitato atra gli altri: Rosario Minardi, Peppe Zarbo, Salvo Lazzaro, Mariuccia Linder. In questa occasione collabora per la prima volta con Francesco Buzzurro, talentuoso chitarrista che cura gli arrangiamenti musicali e le esecuzioni dal vivo.

– COME LA SOSTA LA GIOIA DEL PASSEGGERO,
tomi intertestuali artificiosamente in progress, 1995, performances poetico-teatrali in strada, coadiuvato dall’estro creativo-rumoristico del contrabbassista Sandro Sciarratta.

– LA VOCE, LA MUSICA E PASOLINI: TRASTULLI SU DI UN TEATRO DI PAROLA, Teatro della Posta Vecchia, Agrigento, autore e interprete con musiche di Sandro Sciarratta e Filippo Portera, eseguite dal vivo.

– LA SCENA VUOTA,
testi, musiche e interprete, Teatro della Posta Vecchia, Agrigento, con gli arrangiamenti eseguiti dal vivo da Sandro Sciarratta e Filippo Portera.

– LA CARNE SIGILLATA, Novembre 2002, atto unico con Virginia Alba e Cocò Gulotta, Produzione Teatro della Posta Vecchia, testo e regia.

– CANTO È PREGHIERA, recital biblico e di musiche liriche, con Carmen Ferraioli, soprano dell’opera di Roma, e il pianista classico Stefano Tesè, attore, scelta dei testi e regia.

– MANIFESTAZIONE NAZIONALE PER L’ACQUA,
Agrigento, unico artista partecipante, chitarrista cantautore, segnalato con più interviste e servizi personali su tutte le testate televisive e di stampa nazionali (La Stampa, La Repubblica, Reti Rai e Mediaset …). A questo evento ci tengo particolarmente dato che allora, mi ricordo, si fece molto rumore per nulla, nel senso che, a parte le associazioni di categoria, fece scandalo l’assenza della popolazione.

– BÀGANA E FRICATO,
satira-invettiva in forma di farsa in due tempi. Autore e regista.

– PRETESTI,
Canzoni e riflessioni Teatro della Posta Vecchia, testo, musica e regia.

– UNO STRAPPO NEL CIELO DI CARTA,
atto unico Teatro della Posta Vecchia, testo musica e regia. Vincitore premio UILT a Teatro XS Salerno nell’Aprile 2013.

– IL MIO PICCOLO GIUDICE,
canzone dedicata al giudice Rosario Livatino, premio API (Associazione Pedagogisti Italiani e Ministero Italiani all’estero) al Festival di Sanremo 2005.

– IL MIO PICCOLO GIUDICE,
Dicembre 2009, Cd e spettacolo teatrale dedicati alla figura del giudice Rosario Livatino, autore dei testi e delle musiche, arrangiate da Fausto Mesolella (Avion Travel) e cantate da Maria Luisa Corbo e da Beppe Servillo (Avion Travel), regia di Antonio Raffaele Addamo.

– CAFFÈ CON LIMONE, atto unico, Teatro della Posta Vecchia, Autore-regista, musiche.